Deleuze / Melville

Bartleby è lo Scapolo, colui di cui Kafka diceva: “Ha soltanto quel terreno che occorre ai suoi due piedi, soltanto quel sostegno che le sue due mani coprono” – colui che d’inverno si corica sulla neve per morire di freddo come un bambino, colui che non ha da fare che le sue passeggiate, ma che poteva farle in qualunque luogo, senza muoversi.

Gilles Deleuze, Bartleby o la formula, Quodlibet 2012

Annunci
1 commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: