Wolfson / Lepori

http://pierrelepori.com/saggi/wolfson/


(…) Il romanzo di Louis Wolfson non si limita a « raccontare » un’esperienza linguistica e traduttiva ossessiva e una fuga compulsiva dalla « seule langue nécessaire » (l’inglese secondo la definizione del padre dello Schizo, SL p. 37), ma ci sprofonda in un maelstrom conoscitivo e sintattico capace di destabilizzare in profondità la connessione identitaria tra scrittore e lingua materna. (Pierre Lepori)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: